GRAZIE A TUTTE E TUTTI PER LA PASSIONE E L’IMPEGNO CIVILE NEL TENERE VIVA LA MEMORIA A TRENT’ANNI DALLA STRAGE DI VIA D’AMELIO

Carissime/i,

quale presidente del Centro Studi Paolo e Rita Borsellino, a conclusione della manifestazione in ricordo di Paolo, Agostino, Claudio, Emanuela, Vincenzo e Walter in Via D’Amelio a trent’anni dall’attentato terroristico – mafioso, sento di dovere ringraziare tutti coloro che hanno contribuito, con dedizione, passione, professionalità alla perfetta riuscita del programma di iniziative. Il 19 luglio Via D’Amelio è stata davvero consegnata alle bambine ed ai bambini che sono intervenuti numerosi e festosi, si è colorata dei colori della pace, si è trasformata in laboratorio aperto di cultura, di socialità di amicizia. Nessun segnale di quella terrificante atmosfera di distruzione e morte che vi appariva trent’anni fa. Quindi, in questo senso ieri abbiamo vinto! Abbiamo trasformato quel luogo di lutto in un gioioso teatro di cultura, gioco e solidarietà. Possiamo dire quindi di avere realizzato anche quest’anno il desiderio di Maria Pia Lepanto e di Rita Borsellino.

Per realizzare tutto questo è stato necessario un complicato lungo lavoro preparatorio e una collaborazione armoniosa di molti soggetti, ed è proprio a costoro che voglio rivolgere il mio ringraziamento più sentito.

Ringrazio il Ministero dell’Istruzione, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato e l’Ente di Protezione civile AOPCS per il loro fattivo contributo alla realizzazione della giornata. Ringrazio Antonino Vullo per la sua presenza in Via D’Amelio e tutti i familiari delle vittime della strage di Via D’Amelio presenti alle iniziative. Ringrazio docenti, tutor, studenti e studentesse del Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria UKE, il Polo Bibliotecario di Enna e le Associazioni del Terzo settore che hanno messo a disposizione delle giornate passione e impegno civile: l’Arci di Palermo, Casa Àncora, Danisinni, Il Futuro delle mamme, Il Quartiere di Monreale, Laboratorio Zen Insieme, Emmaus – Palermo, San Giovanni Apostolo, Santa Chiara, Nati per leggere – Sicilia, i gruppi scout Agesci, Arci Palermo, Arci Servizio Civile – Sicilia, Cooperativa “Lavoro e non solo” e tutte le volontarie e i volontari che hanno contribuito a diverso titolo, nonché Salvo Piparo, attore, cuntasorie palermitano al quale il Centro studi è legato da sentimenti di autentica amicizia.

Vittorio Teresi, presidente del Centro Studi Paolo e Rita Borsellino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...